Una Scontrosa Grazia: Roberto Cescon

  • Tempo di lettura:3 minuti di lettura


 
 

25 novembre, ore 18:00
Libreria Lovat, Trieste

 

Natura di Roberto Cescon
(Stampa2009, 2023, prefazione di Maurizio Cucchi)

presenta Gian Mario Villalta

 
 

Terzo e ultimo appuntamento dell’anno per Una Scontrosa Grazia, il ciclo di incontri triestino di incontri letterari votato alla poesia ch eha sede presso la Libreria Lovat. Sabato 25 novembre Gian Mario Villalta presenterà Natura di Roberto Cescon (Stampa2009, 2023).

Una potente densità di immagini e pensiero si impone in questo libro di Roberto Cescon, nella varia complessità di quello che introduce – nei numerosi intrecci in cui si svolge – come il «continuo disfarsi degli eventi.» “Natura” è un libro in cui il poeta tocca vicende e rapporti interpersonali nella loro anche problematica – a volte intima – dimensione, che indaga sul senso della poesia stessa e sull’origine del linguaggio. In questo riesce a passare con scioltezza dalla parola dei grandi autori alla sapienza dei primitivi, in un formidabile, originale excursus che ci conduce fino alle incisioni rupestri, dunque a tempi remotissimi, in una grande e suggestiva varietà di circostanze e luoghi. La pagina acquista così un fascino profondo e singolare, in cui il poeta ragiona sul crearsi delle forme nei percorsi umani, cercandone e cogliendone il passaggio dalla mente al loro realizzarsi nella concretezza di figure e parole, ben consapevole che «la vita là fuori / viene da prima delle forme», mentre, aggiunge opportunamente, «ogni vita incarna e prolunga / quelle già state, le muta e le contiene». Un itinerario dell’umano nel preistorico e storico compiersi della sua cangiante natura. (dalla prefazione di Maurizio Cucchi)

Roberto Cescon (Pordenone, 1978) ha pubblicato Vicinolontano (Campanotto, 2000), Il polittico della memoria. Aspetti macrotestuali sulla poesia di Franco Buffoni (Pieraldo, 2005), Disabile chi? La vulnerabilità del corpo che tace (Mimesis, 2020) e le raccolte La gravità della soglia (Samuele, 2010), La direzione delle cose (Ladolfi, 2014), Distacco del vitreo (Amos Edizioni, 2018) e il recentissimo Natura (Stampa2009, 2023, prefazione di Maurizio Cucchi). Collabora all’organizzazione del festival letterario Pordenonelegge.

Tutti gli incontri sono a entrata libera.