Prospettiva insonne – Rachele Bertelli

copertinabertelli_(1024_x_768)
 

 

Prospettiva insonne
Rachele Bertelli

Samuele Editore 2016, collana Scilla
prefazione di Claudia Zironi
copertina di Denny Dondi

pag. 76
Isbn. 978-88-96526-76-7

 
 
 
 

Libro pubblicato attraverso una Campagna di Crowdfunding Eppela.com

I sostenitori: Nadia Albertoni, Massimo Allegretti, Alice Ardouni, Martina Artoni, Andrea Avanzi, Chiara Baldini, Valentina Barbieri, Lorenza Baroncelli, Luigi Bellodi, Beatrice Benaglia, Elena Benazzi, Alessandra Bernini, Donatella Bertelli, Edoardo Bertelli, Ilaria Boffa, Isa Bonfà, Sabrina Bottardi, Carla Buzzi, Marco Carra, Francesca Chiappani, Luz Mary Corsini, Verusca Costenaro, Alessandro Dall’Olio, Laura De Beni, Filippo De Biase Frezza, Valter Delcomune, Michele Del Prete, Sergio De Marchi, Bice Deriu, Denny Dondi, Marco Eruzzi, Francesca Fara, Alessandro Fo, Paolo Fontana, Edy Galli, Luca Gamberini, Stefano Ghelfi, Luca Goffredi, Monica Graldi, Andrea Guastalla, Enrico Gurioli, Claudio La Gioia, Alfonso Rocco Linardi, Benedetta Maffezzoli, Fausto Maiorana, Piera Anna Masia, Laura Mazzini, Daniela Marchi, Giulia Merlini, Massimo Minotti, Valeria Nicoli, Graziano Ongari, Marcello Ongari, Miria Ongari, Paolo Ongari, Alessandra Pasetti, Marianna Pavesi, Sandro Pecchiari, Giuliano Perboni, Giovanni Perrino, Maria Milena Priviero, Davide Provenzano, Tatiana Reggiani, Federica Restani, Anna Rizzardi, Gianluca Rodighiero, Francesco Rossi, Maria Sandrini, Francesco Sassetto, Massimo Savazzi, Tiziana Silvestrin, Rachel Slade, Chiara Solmi, Chiara Sortino, Stefania Tesi, Alberto Toni, Carlo Toni, Franco Ubezio, Alessandro Vezzani, Carla Villagrossi, Diego Zampolli, Ezio Zani

 
 
 
 

Prospettiva insonne si può annoverare tra i canzonieri amorosi, è dichiarato fin dall’esergo scelto di John Keats. L’autrice, Rachele Bertelli, è una giovane studentessa universitaria mantovana, dalla vita intensa, con la passione del teatro, già impegnata in politica e nel giornalismo, già alla seconda prova poetica. Le sue note biografiche e il tipo di scrittura denotano una grande maturità, quella di chi, nonostante i ventitré anni, ha molto vissuto. Dunque non stupisca questa scelta di fare dell’amore il filo conduttore dalla freschezza poetica dell’opera prima, Tra le ceneri della soffitta, a questa seconda, più consolidata, Prospettiva insonne. Rachele canta fuori dal coro dei coetanei scegliendo una tematica classica e difficilissima da affrontare con una certa originalità, portando la propria voce a fare degnamente parte di un coro di illustri predecessori succedutisi nei secoli.

Claudia Zironi

 
 

Momento come fiore

 
Faccio scorta d’ispirazione,
come un contadino. Varco
i confini labili di uno stare
senza fini, e muovo, senza fine
queste poche monete fredde
in tasca. Comprerò un momento
come fiore, per strada, lascerò
che mi sorprenda il rosso nascosto
da latta e cartoni color sabbia.
La Parola è un po’ meglio se ci sei.
 
 
 
 
 
 
Come un insetto

 
Ti camminerei eternamente
con l’indice e il medio
sulla schiena. Come un insetto
con il temporale fuori.
E il mare dentro.
 
 
 
 
 
 
Non ti chiedo parole

 
Non ti chiedo parole, forme,
albicocche sempre mature.
Ti chiedo d’affiancarmi nei tempi aridi
che il gelo esistenziale scaglia contro come
pietre. Siamo condannati a vivere,
ad avere gli stessi rimpianti, siamo
uguali alla ruota del carro
che chiunque attende. Questa vita
ci costa la rivoluzione.