Primi finalisti al Premio Tirinnanzi 2023

  • Tempo di lettura:2 minuti di lettura


 
 
Da Franco Buffoni veniamo a conoscenza della prima rosa di libri del Premio Tirinnanzi:
 
Cristina Alziati, Quarantanove poesie e altri disturbi, Marcos y Marcos
Mariasole Ariot, Elegia, Anterem edizioni
Adele Bardazzi, I nomi di Emanuele, Arcipelago Itaca
Valentina Belgrado, Cefalea cronica, Gattomerlino
Donata Berra, La linea delle ali, Manni
Alberto Bertoni, Culo di tua mamma (autobestiario, 2013-2022), Pordenonelegge-Samuele
Rocio Bolanos, vita incerta, nautilus
Stefano Bottero, notturno formale, industria e letteratura
Silvia Bre, Le campane, Einaudi
Tiziano Broggiato, sorvoli, Luigi Pellegrini
Lorenzo Carlucci, sono qui solo a scrivere, Pequod
Giuseppe Carracchia, Stanze della luce, Moretti & Vitali
Marco Carretta, Per far vivere altro cadiamo, Industria & letteratura
Marilina Ciaco, ghost track, zacinto
Diego Conticello, Liriche terrestri, Industria & letteratura
Maura Del Serra, ali straniere, newton compton
Federico Federici, Lettera d’amore a Peter Rabbit, Zacinto
Florinda Fusco, Il compleanno e altre opere Argo libri
Silvia Gelosi, Dissociazione elementare, Arcipelago Itaca
Paolo Fabrizio Iacuzzi, peste e guerra, interno poesia
Francesco Iannone, Cruor, Il ponte del sale
Paolo Lanaro, Un giorno dopo l’altro. Poesie scelte 1981-2021, Ronzani
Andrea Leone, Ludwig, Fallone
Cesare Lievi, nel vortice il filo, samuele editore
Maddalena Lotter, Atlante di chi non parla, Aragno
Roberto Marconi, il paese invisibile e il passo per inventarlo, Arcipelago Itaca
Guido Monti, Le stanze, peQuod
Silvia Monti, Persino semplice, Interno Libri
Andrea Moser, Morte del drago. Una storia, puntoacapo
Gabriella Musetti, un buon uso della vita, Samuele editore
Francesco Permunian, Calabiani. Antologia privata dei miei demoni infantili, Oligo
Maddalena Pezzotti, Vermiglia goccia, Manni
Marilena Renda, Fuoco degli occhi, Aragno
Daniele Ricci, Lezione di meraviglia, peQuod
Francesco Scapecchi, Il sentimento non dicibile dell’oggi, Transeuropa
Gabriella Sica, poesie d’aria, Interno Libri
Mariagiorgia Ulbar, Hotel Aster, Amos