Clone 2.0 a Martedìpoesia – foto

  • Tempo di lettura:5 minuti di lettura

MARTEDÌ 6 FEBBRAIO ALLE 18 A PALAZZO BADINI #MARTEDÌPOESIA

 

PRIMO APPUNTAMENTO DELL’ANNO DELL’ORMAI CONSOLIDATO CICLO #MARTEDÌPOESIA, A CURA DI PORDENONELEGGE PER LA DIREZIONE DI ROBERTO CESCON E ALESSANDRO CANZIAN.

 

6 febbraio 2024
LINGUE E AI

Negli ultimi anni le “macchine intelligenti” ci hanno superato nei calcoli, ma quando riusciranno a supererarci anche nei processi cognitivi più alti? Potranno pensare, o pensare meglio di noi? Sono questioni che investono anche il contesto poetico: è possibile generare poesie? L’intelligenza generativa sa cos’è poesia? La lingua degli altri poeti e di quelli che sono venuti prima di noi, potremmo dire la tradizione, è un database al quale attingere? Come si distingue il ruolo della macchina da quello dell’autore umano? Siamo chiamati solo a guardare i risultati della macchina, oppure da quei risultati capiamo qualcosa della peculiarità del comporre una forma a partire dal vissuto?
Dialogo tra Vincenzo Della Mea e Damiano Cantone.
Letture di Andrea Cozzarini, Francesca Mazzotta, Daniele Orso.